114 utenti


Libri.itLA BALENA BIBLIOTECAMORTALEA PRIMA VISTA POCKET: TEDESCO GRAMMATICAN. 218 EDUARDO SOUTO DE MOURA (2015-2023)SCHEDA A PRIMA VISTA: TEDESCO DECLINAZIONI
Emergency

Fai un link ad Arcoiris Tv

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!










Tag: bambini

Totale: 41

M'Lop Tapang, Center for Street Kids

Il video documenta la filosofia e le attività dell'M'Lop Tapang, Centro di accoglienza per i bambini di strada si Sihanoukville, Cambogia, progetto sostenuto
dalla Fondazione "aiutare i bambini".
In Cambogia sono 70.000 i bambini e ragazzi che vivono per strada: sono orfani o abbandonati dalle famiglie. Il 9% di loro è tossicodipendente, il 20% sniffa colla.
Al Centro di accoglienza M'Lop Tapang i bambini possono mangiare, studiare e giocare. Gli educatori del Centro girano per le strade con un grande camion giallo per incontrare
i bambini di strada e ... continua

Second light over Angkor

Il video narra la storia dell'Angkor Hospital for Children di Siem Reap, in Cambogia, una delle poche strutture gratuite per la cura dell'infanzia, raccontata attraverso le parole
del Fondatore Kenro Izu e di Jon Morgan, direttore esecutivo. ANche Jim Mao, uno dei piccoli pazienti racconta la sua storia, conferendo al cvideo maggior autenticità.
In Cambogia, 141 bambini so 1.000 muoiono prima del quinto anno di età, a causa delle gravi carenze del sistema sanitario nazionale: vi sono pochi ospedali e manca il personale
preparato. Inoltre le famiglie non ... continua

Centro di accoglienza Santa Macrina, Bucarest, Romania

Il video racconta la storia del Centro di accoglienza Santa MAcrina, e dei ragazzi che lo frequentano. Il Centro si trova alla periferia di Bucarest, ed è nato con
lo scopo di ridurre e prevenire il fenomeno degli "streetchildren", uno dei drammi della Romania di oggi.
Ogni giorno passano al centro più di 80 ragazzi, anche solo per un pasto o per una doccia calda.
Gli spazi esistenti non bastano più: la Fondazione "aiutare i bambini" si è impegnata a costruire una nuova struttura, un ambulatorio medico e nuove stanze e sostiene
il Centro ... continua

I bambini del Lurigancho

Davide Ferrante, 23 anni, volontario della Fondazone "aiutare i bambini" firma la realizzazione del video, in cui racconta la vita dei bambini di San Juan de Lurigancho, baraccolpoli alla periferia di Lima, Perù, dove la Fondazione "aiutare i bambini" sostiene la scuola NASSAE per bambini lavoratori. Il fenomeno dei bambini lavoratori in Perù ha assunto dimensioni così vaste, che negli anni Ottanta proprio i bambini hanno fondato l'Associazione NAT, "Ninos y Adolescentes Trabajadores" oggi diffusa in 23 paesi.
Il regista segue i bambini nelle loro attività ... continua

Visita: www.aiutareibambini.it

La speranza di Tsiadana: l'altro volto del Madagascar

Il video, di taglio documentaristico, mostra la vita nella scuola di Tsiadana, uno dei quartieri più poveri di Antananarivo, capitale del Madagascar. La città conta circa 2 milioni di abitanti, in gran parte immigrati dalla provincia in cerca di lavoro. Molti bambini vivono in strada: sono costretti a lavorare per aiutare la famiglia e spesso non hanno i documenti necessari a frequentare la scuola pubblica. In questo contesto, nel degrado della capitale malgascia, è nata la scuola "La speranza di Tsiadana", fondata da Monsieur Serge Sacher con il contributo di ... continua

Sarodroa: quota 2000, reddito zero

Il video ci porta a Sarodroa, villaggio del Madagascar di 335 abitanti situato su una catena montuosa e immerso nella natura. "Sarodroa", in malgascio significa "strada difficile da percorrere da due persone sole", ed è proprio in questo percorso che, insieme al senso di libertà, si percepisce anche il livello di povertà della popolazione.A Sarodroa, il reddito è zero, l'economia inesistente e gli abitanti, dietro i sorrisi mostrati alla telecamera, nascondono il dramma della precarietà alimentare e sanitaria. La Fondazione "aiutare i bambini" ha avviato un ... continua

Tanzania: contraddizioni e speranze

Nella zona di Mtwango in Tanzania, dove l'AIDS è in continuo aumento, aumentano gli orfani. La loro eredità è solitudine, malnutrizione e malattia.Il "Villaggio della speranza", progetto della Fondazione "aiutare i bambini" è un'alternativa alle conseguenze di questa eredità: 9 case-famiglia per 100 bambini orfani e ammalati che possono così trovare un ambiente familiare, cure mediche e un'alimentazione adeguata.Il video documenta le numerose contraddizioni del Paese: squilli di telefoni cellulari, cartelloni pubblicitari e antenne paraboliche in un luogo di ... continua

Glue made me a ghost: viaggio tra i piccoli sniffers di Sihanoukville

In Cambogia, 70.000 bambini vivono per strada: il 20% di loro sniffa colla, la droga a basso costo. Orfani o abbandonati vanno in giro tutto il giorno, raccolgono lattine che vendono per comprare la colla.Il video, della durata di 8 minuti, ci trasporta dentro il mondo degli sniffers. Il soggetto è simbolico e il taglio è educativo: il video è stato ideato dagli stessi bambini strada, ora accolti dal Centro M'lop Tapang, - in cambogiano significa "l'albero che dà riparo e protezione" - a Sihanoukville, cittadina sulla costa. La Fondazione "aiutare i ... continua

03)- Il film ARD INNISSAA' (Terra di donne)

ARD INNISSAA' (Terra di donne)
di Jean K. Chamoun - Prodotto da Mai Masri
Il film racconta la storia di Kifah Afifi una rifugiata Palestinese di Shatila, sopravissuta al massacro ed ex-prigioniera politica del tristemente famoso carcere di Khiam nel Sud del Libano, durante l'occupazione israeliana.
Il film riporta anche le esperienze della nota poetessa Palestinese Fadwa Toukan e della carismatica pioniera Sameeha Khalil, due delle donne che hanno fatto la storia della Palestina al femminile.
Il film vuole comunicare al mondo un modo di non cedere all'odio e alla ... continua

02)- Spiegazione di Jean K. Chamoun regista del Film (Terra di donne)

Jean K. Chamoun, regista del Film (Terra di donne) racconta il film prima della visione colletiva. Serata organizzata da: TAVOLO PAESE PALESTINA, con il patrocinio del COMUNE DI MODENA e in collaborazione con l'ASSESSORATO ALLE POLITICHE GIOVANILI