255 utenti


Libri.itELLEN VON UNWERTH. FRÄULEIN (INT) – 40th AnniversaryCHRISTO & JEANNE-CLAUDE - L SOGNO DI UNA NOTTE...SEBASTIÃO SALGADO. AMAZÔNIAPICCOLE STORIE DI NATALE
Emergency

Fai un link ad Arcoiris Tv

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!






Categoria: Biblioteca Museo Archivio

Totale: 21

Inaugurazione mostra Noè Bordignon - dal realismo al simbolismo

Presentazione ufficiale della mostra "Noè Bordignon. Dal Realismo al Simbolismo", presso Museo Casa Giorgione di Castelfranco Veneto e Barchessa di Villa Marini Rubelli di San Zenone degli Ezzelini.

Teatro Accademico di Castelfranco Veneto, 18 settembre 2021.
Introduzione
Castelfranco Veneto - Stefano Marcon
Sindaco San Zenone - Fabio Marin
Vicesindaco e Ass. cultura S.Zenone - Stefania Ziliotto
Ass. Cultura Castelfranco - Roberta Garbuio
Ass. alla Scuola Castelfranco - Franco Pivotti
Consigliere Regione Veneto - Tommaso Razzolini
Congregazione Armena Mechitarista - Serop Jamourlian
Direttore Ufficio Arte Sacra Diocesi Treviso - Don Paolo Barbisan
Consigliere Banca Terre Venete - Domenico Girardi
Curatore - Fernando Mazzocca
Elena Catra
Curatore itinerari nel territorio - Marco Mondi
Direttore Museo Casa Giorgione - Matteo Melchiorre

Quanti libri - La scuola dei genitori con Roberto Pittarello

LA SCUOLA DEI GENITORI
Come la società degli adulti deve riapprendere ad ascoltare bambini e ragazzi
con Roberto Pittarello

Un percorso di riflessione approfondita che parte dallo sviluppo fisico e mentale del bambino, tra bisogni e necessità (alimentazione, salute, affettività, scoperta, gioco), guardando ai diversi linguaggi (tattile, visivo, orale) e alle abilità di base per lo sviluppo armonico di ogni bambino (parlare, ascoltare, esprimersi, scrivere, leggere). Roberto Pittarello ci accompagna ad indagare la relazione con i libri ponendo questa domanda: "Libri per bambini o bambini per i libri?".
(Letture da N. Ginzburg le Piccole virtù. Scritture interiori di ragazzi.)

L'incontro è introdotto da una Lettura collettiva del libro in foglio QUANTI LIBRI! di Roberto Pittarello, Edizioni LIF
a cura delle bibliotecarie del Polo Bibliotecario di Castelfranco Veneto
La lettura è stata preparata insieme a Enrica Buccarella, Associazione culturale La Scuola del Fare.

Talk n. 7/7 - Francesco Jori - Dall'Atene di Pericle al coronavirus

Live Talk 7/7
con Francesco Jori, giornalista.

Settimo incontro della rassegna "CONTAGIO_Dialoghi sulla peste e la pandemia" a cura di Matteo Melchiorre.

"La peste è scientificamente individuata solo da fine Ottocento, ma si è riproposta più volte nella storia, con caratteristiche similari a quelle di più recenti grandi epidemie. Tuttavia se in passato la peste era vista come castigo divino, oggi i virus sono interpretati come lacerazione del rapporto tra uomo e ambiente. La peste del terzo millennio ci invita a passare dal “to cure” al “to care”, rivedendo valori e stili di vita."

_Il ciclo di incontri DIALOGHI SULLA PESTE E LA PANDEMIA si affianca ai temi e
alle suggestioni presentati lungo il percorso espositivo della mostra Contàgio presso
il Museo Casa Giorgione.
Si proporranno approfondimenti e sguardi
particolari, sviluppando il dialogo tra passato
e presente proposto dalla mostra stessa. Sarà
l’occasione per incontrare grandi studiosi,
artisti e intellettuali che si sono dedicati a
indagare sotto diversi aspetti il groviglio di
vicende, sentimenti, conoscenze e istinti che
la parola “epidemia” trascina con sé.

Castelfranco veneziana - Giacinto Cecchetto

1600 Venezia, la Dominante "Castelfranco Veneziana"
dialogo tra Giacinto Cecchetto e Matteo Melchiorre

Inaugurazione Mostra Contagio

CONTAGIO
Le carte della peste e la pandemia

mostra a cura di Matteo Melchiorre
dal 16 febbraio al 27 giugno 2021
Museo Casa Giorgione, Castelfranco Veneto

Inaugurazione, lunedì 15 febbraio ore 20.45
introduzione a cura di Matteo Melchiorre - Direttore museo, biblioteca e archivio storico
con Roberta Garbuio - Assessore alla Cultura di Castelfranco Veneto, Giuliana Zanella - Architetto, Giulio Favotto - Fotografo, Diamante Beghetto - Illustratrice, Simone Derai - Regista, Marco Menegoni - Attore e molti contenuti visuali.

Siglare un patto - Venezia e i domini di terraferma

Giovanni Florio - Università di Padova
Dottore di ricerca (2014, presso Ca' Foscari) con una tesi sulle rappresentanze suddite presso la Serenissima, è attualmente impegnato come assegnista di ricerca nell'ambito di un progetto European Research Councile, con sede presso il Dipartimento di Studi Linguistici e Letterari (UNIPD). La sua ricerca verte sugli aspetti performativi e cerimoniali della comunicazione politica tra Venezia e le sue comunità suddite (XVI - XVII sec.). All'attività accompagna quella di divulgazione scientifica: attivo nell'ambito dell'organizzazione di eventi culturali, dal 2015 è direttore artistico del Festival Venezia da Terra.

Enrico Valseriati - Istituto storico Italo-Germanico di Trento
Dottore di ricerca in Storia e Antropologia, è attualmente ricercatore presso l'Istituto storico italo-germanico in Trento, nell'ambito del progetto europeo PUblic REnaissance: Urban Cultures of Public Space between Early Modern Europe and the Present. Ha sempre dedicato la sua attività di ricerca alla cultura, alla politica e agli spazi pubblici delle città di Terraferma durante la prima età moderna. Le sue ricerche più recenti vertono sulla storia della Repubblica di Venezia e della Corona d’Aragona, specie sui miti fondativi, sulle élite sociali, se infine sul rapporto tra capoluoghi e centri minori. Si occupa inoltre di Didattica della storia e di valorizzazione del patrimonio culturale lombardo e veneto.

Mauro Pitteri in La giovane Tina Anselmi

Mauro Pitteri in La giovane Tina Anselmi
Per le scuole, in dirette streaming dalla Biblioteca di Castelfranco Veneto

Dante Alighieri una vita - incontro con Paolo Pellegrini

Grazie a Paolo Pellegrini per averci parlato di Dante in maniera semplice e al tempo stesso scrupolosa e puntuale.
In occasione delle celebrazioni per il 700° anniversario della morte di Dante Alighieri, la biblioteca ha arricchito la sua raccolta in materia con nuovi acquisti.

Talk n. 6/7 - Carlo Ginzburg complotti: una storia che non finisce mai

Live Talk 6/7
con Carlo Ginzburg, storico
Sesto incontro della rassegna "CONTAGIO_Dialoghi sulla peste e la pandemia" a cura di Matteo Melchiorre
"Le epidemie sono da sempre occasione del risveglio di confusi e violenti sentimenti collettivi. In tal senso durante le pesti di età moderna (ma non solo) il fiorire di teorie complottistiche non è affatto una novità. Si tratta di trovare spiegazioni, colpevoli, nemici: veri, presunti o immaginari. Il grande storico Carlo Ginzburg ci proporrà una lezione inedita."

Il ciclo di incontri DIALOGHI SULLA PESTE E LA PANDEMIA si affianca ai temi e
alle suggestioni presentati lungo il percorso espositivo della mostra Contàgio presso
il Museo Casa Giorgione.
Si proporranno approfondimenti e sguardi
particolari, sviluppando il dialogo tra passato
e presente proposto dalla mostra stessa. Sarà
l’occasione per incontrare grandi studiosi,
artisti e intellettuali che si sono dedicati a
indagare sotto diversi aspetti il groviglio di
vicende, sentimenti, conoscenze e istinti che
la parola “epidemia” trascina con sé.

Talk n. 5/7 - Manlio Brusatin Il muro della peste

Live Talk 5/7
EVOLUZIONI DELLA PESTE
con MANLIO BRUSATIN, storico delle arti e architetto.
Quinto incontro della rassegna "CONTAGIO_Dialoghi sulla peste e la pandemia"
Con questo incontro si cercherà di circoscrivere al Cinquecento e al Seicento la nascita di una nuova tecnica per governare lo spazio delle città. La peste introduce meccanismi pubblici di polizia sanitaria, disciplina la società, sperimenta nuove tecniche di potere. Come si traduce tutto questo in termini di spazio urbano? C'è una città della peste?

_Il ciclo di incontri DIALOGHI SULLA PESTE E LA PANDEMIA si affianca ai temi e
alle suggestioni presentati lungo il percorso espositivo della mostra Contàgio presso
il Museo Casa Giorgione.
Si proporranno approfondimenti e sguardi
particolari, sviluppando il dialogo tra passato
e presente proposto dalla mostra stessa. Sarà
l’occasione per incontrare grandi studiosi,
artisti e intellettuali che si sono dedicati a
indagare sotto diversi aspetti il groviglio di
vicende, sentimenti, conoscenze e istinti che
la parola “epidemia” trascina con sé.