238 utenti


Libri.itSUPERCIUCCIO VOL. 1HR GIGER - 40th AnniversaryLA CACCIALOTTATORE PER AMORESTRANDBEEST. THE DREAM MACHINES OF THEO JANSEN
Emergency

Fai un link ad Arcoiris Tv

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!






Categoria: Nemesis Planetarium

Visita: https://galassica.it/

Totale: 23

Tutti su Marte!

In occasione dell'atterraggio di #Perseverance​ su Marte, una #specialedition​ "I Giovedì di Galassica"

In collaborazione con Cooperativa Ossigeno e l'ASC Empiricamente, il 18 febbraio 2021 si è svolta la diretta #live​ per seguire insieme l'arrivo del rover #nasa​ sul suolo marziano.

Immancabile la diretta NASA per i "7 minuti di terrore" della fase di atterraggio, che ha tenuto tutti con il fiato sospeso!

Durante la serata sono intervenuti:
Molisella Lattanzi, presidente di Nemesis Planetarium e direttrice scientifica di Galassica - Festival dell'Astronomia

Pierdomenico Memeo, astrofisico e socio fondatore di Cooperativa Ossigeno

Lucia Marinangeli, UNICH docente di Geologia stratigrafica e sedimentologica

Loredana Bessone, responsabile del progetto "ESA Caves&Pangaea": https://www.esa.int/Science_Explorati...​

Paolo Fiorini, docente del dipartimento di informatica UniVR, ingegnere presso il JPL (Jet Propulsion Laboratory) nel periodo 1985-2000

Visita: galassica.it

Orientarsi nella complessità: il caso della fake news sul Covid

A #Galassica2020​ abbiamo avuto come ospite anche Lorenzo Montali, uno dei fondatori del #CICAP​, Vicepresidente del Comitato e direttore della rivista "Query: La scienza indaga i misteri".

Esploriamo il modo delle #fakenews​ toccando un tema molto attuale, ovvero la diffusione di notizie riguardanti il Covid.
L’espressione “fake news” è diventata parte del linguaggio quotidiano, a segnalare la rilevanza di un problema legato alla qualità dell’informazione che circola nei media tradizionali e nei social. La pandemia da Covid ha reso particolarmente evidente questo tema perché ha determinato una parallela infodemia, e cioè l’enorme diffusione di notizie, alcune accurate e altre no, che rende difficile riconoscere fonti affidabili.

Visita: galassica.it

Le sfide dell'esplorazione spaziale con l'ASI - Agenzia Spaziale Italiana

A #Galassica2020​ abbiamo ospitato con piacere un approfondimento a cura dell'ASI - Agenzia Spaziale Italiana sulle future sfide dell'esplorazione spaziale

DAL GATEWAY A MARTE, I PROSSIMI PASSI PER L'ESPLORAZIONE UMANA NELLO SPAZIO a cura di Gabriele Mascetti - ASI
Un breve viaggio in pillole alla scoperta dei prossimi passi che l’umanità sta intraprendendo per portare l’uomo verso destinazioni più lontane della bassa orbita terrestre.

LO SPAZIO È L'ULTIMA FRONTIERA DELL'UMANITÀ? a cura di Dave Anilkumare - ASI
La sfida che l’esplorazione spaziale pone non è solo superare i limiti delle tecnologie e della scienza ma anche quella di comprendere come lo Spazio non sia così lontano da noi e forse dalla vita di tutti i giorni. Sviluppiamo innovazioni per poter “andare lontano”, ma abbiamo capito in questi mesi che le la scienza, la tecnologia e le innovazioni possono contribuire alle sfide globali come a quelle di tutti i giorni. Nuove prospettive e nuove idee possono nascere da un settore che è più vicino, e più avvicinabile, di quello che pensiamo: il trasferimento tecnologico o le nuove imprese “Space-connected” possono essere uno strumento efficace. Sarà vero che esploriamo lo Spazio per esplorare noi stessi?

Visita: galassica.it

Settore spaziale in Italia - quali opportunità?

Un intervento a cura di Space Generation Advisory Council (SGAC)

Space Generation Advisory Council (SGAC) in support of the United Nations Programme on Space Applications è un'organizzazione non governativa con più di 15.000 membri in 150 nazioni.

SGAC opera come rete di studenti e professionisti del settore spaziale, di età compresa tra i 18 e i 35 anni, con lo scopo di farsi portavoce dei punti di vista di questi presso l'Organizzazione delle Nazioni Unite (ONU), l'Industria, le Agenzie Spaziali, Università e altre organizzazioni in tutto il mondo.

Tra aziende, agenzie spaziali, accademia ed associazioni professionali, l’Italia è uno dei paesi più attivi nel settore spaziale in Europa e nel mondo.
Come ci si lavora, nel settore spaziale? Cosa bisogna studiare? Come si muovono i primi passi?
Ne abbiamo ampiamente parlato a questa edizione di #Galassica2020​ con Eleonora Lombardi - SGAC Regional Coordinator-Europe, Antonio Scannapieco - Punto di Contatto Nazionale SGAC in Italia, Aureliano Rivolta - Punto di Contatto Nazionale SGAC in Italia

Visita: galassica.it

Il CNS risponde: approfondimenti sull'espansione dell'umanità nello spazio

Sessione straordinaria domande & risposte

Dopo l'interessante intervento a cura del CNS - Center for Near Space, dove si è parlato di espansione dell'umanità nello spazio, un approfondimento sul tema con domande e risposte degli esperti.

Visita: galassica.it

L'occhio e lo spazio: una sfida nella sfida

L'OCCHIO E LO SPAZIO: UNA SFIDA NELLA SFIDA

con Carlo Aleci, oftalmologo e docente di strabologia e psicofisica della visione all’Università degli Studi di Torino

"I Giovedì di Galassica", rassegna di incontri online dal 4 febbraio al 15 aprile 2021, iniziano alla grande con il primo ospite!
Si parlerà di salute nello spazio con un tema molto particolare:
"L'occhio e lo spazio: una sfida nella sfida"

Fin dal 1961, l’anno della prima missione con esseri umani al di fuori della Terra, l’uomo ha dimostrato di potersi avventurare nello spazio.
Eppure per sopravvivere deve affrontare l’effetto delle radiazioni e dell’assenza di peso: due condizioni che pongono seriamente a rischio la sua salute.
La microgravità induce un decondizionamento fisiologico multidistrettuale, particolarmente evidente a carico del sistema cardiocircolatorio e muscolo-scheletrico; in aggiunta, l’effetto a breve e lungo termine delle radiazioni è tristemente noto.
Ma è nota la caparbietà dell’essere umano e il mondo della ricerca e della tecnologia è già all’opera per mettere a punto le contromisure necessarie per vincere la sfida del terzo millennio.

Visita: galassica.it

In ciabatte sulla Luna

Continua la rassegna "I Giovedì di Galassica", questa volta arriviamo sulla Luna e... ci mettiamo comodi!
Con Marco Peroni, ingegnere civile, immaginiamo insieme come l’uomo potrà vivere un giorno confortevolmente al di fuori della Terra, sia nello spazio che su altri pianeti!

Visita: galassica.it

Incontro con l'autore - Amedeo Balbi con L’ultimo orizzonte

Amedeo Balbi, astrofisico, è professore associato all’Università di Roma "Tor Vergata".
I suoi interessi di ricerca spaziano dalla cosmologia alla ricerca di vita nell’universo. Autore di oltre 100 pubblicazioni scientifiche, è membro dell’International Astronomical Union, del Foundational Questions Institute, del SETI Permanent Committee, dell’International Academy of Astronautics e del comitato scientifico della Società Italiana di Astrobiologia.

Con il suo ultimo libro, presentato a #Galassica2020​, ci poniamo una domanda: cosa sappiamo dell’universo? In realtà molto, moltissimo: la sua età, la sua struttura, cosa contiene e come ha fatto a evolvere in uno spazio disseminato di galassie, stelle, pianeti. Solo poco più di un secolo fa, non sapevamo quasi nulla di tutto questo!
Allora, ormai sappiamo tutto dell’universo? Naturalmente no: se siamo sicuri dell’impianto generale, non abbiamo di certo definito con precisione tutti i dettagli!

Visita: galassica.it

Incontro con l'autore - Gabriele Ghisellini con Astrofisica per curiosi

Breve storia dell'Universo

Un libro appassionante per tutti i curiosi che ci racconta, con esempi concreti e un linguaggio divertente, concetti e scoperte di grande complessità.
Ultimo ospite della rassegna di libri, ospitata a #Galassica2020​ e curata dal dott. Matteo Massicci, è Gabriele Ghisellini, dirigente di ricerca all’INAF - Osservatorio astronomico di Brera -Merate, docente di Astrofisica generale all’Università Bicocca di Milano e autore di oltre 400 pubblicazioni su riviste internazionali.

Visita: galassica.it

Il silenzio-radio e l'altra faccia della Luna

ll silenzio-radio sull'altra faccia della Luna è a rischio di inquinamento.

Alla rassegna I Giovedì di Galassica abbiamo trattato un argomento poco dibattuto assieme a Claudio Maccone, astronomo e matematico, che focalizza l'attenzione sull'altra faccia della Luna (Farside).
Questa, al contrario della faccia che possiamo osservare dalla Terra (Nearside), non è inquinata dalle onde elettromagnetiche che noi creiamo, perché il corpo sferico della Luna le blocca tutte, come uno scudo.
Quindi sul Farside Lunare c'è un profondo SILENZIO RADIO come c'era anche qui sulla Terra prima di Guglielmo Marconi (anno 1900 circa). Ne consegue che se noi mettessimo delle antenne radio sul Farside Lunare, esse vedrebbero un cielo pulitissimo, molto più pulito dei cieli terrestri inquinati oggi da onde radio di tutti i tipi.
Attenzione però! adesso vogliono colonizzare la Luna, distruggendo così il silenzio-radio sul Farside.

Da trent'anni il dott. Maccone si batte per impedire l'inquinamento radio lunare, anche facendo ricorso alle Nazioni Unite.

Visita: galassica.it