259 utenti


Libri.itART RECORD COVERS - 40th AnniversaryIMMAGINA DI ESSERE QUI ANCHE TUGIOVANNI SENZATERRAA GARDEN EDEN. MASTERPIECES OF BOTANICAL ILLUSTRATION HERLINDE KOELBL. ANGELA MERKEL
Emergency

Fai un link ad Arcoiris Tv

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!






Categoria: Festival Vicino / Lontano

Visita: https://www.vicinolontano.it/

Totale: 23

Maaza Mengiste e Sergia Adamo // vicinolontano ON 2021

Il terzo appuntamento di “Vicino/lontano On” chiama in causa la letteratura, per cercare di annullare la distanza che ci separa dal nostro passato coloniale, con cui ancora oggi fatichiamo a fare i conti. Protagonista la scrittrice Maaza Mengiste, nata ad Addis Abeba ma residente a New York, dove insegna scrittura creativa al Queen’s College. Einaudi ha da poco pubblicato, nella traduzione di Anna Nadotti, il suo ultimo romanzo, Il re ombra, finalista nel 2020 del prestigioso Booker Prize: una potente narrazione storica ambientata durante la Guerra d’Etiopia. Dialoga con Sergia Adamo, docente di Letterature comparate e Teoria della letteratura all’Università di Trieste, redattrice di “aut aut” e componente del comitato scientifico di vicino/lontano.

Visita: www.vicinolontano.it

Peter Frankopan dialoga con Andrea Zannini

In collegamento dal Regno Unito, protagonista del primo appuntamento è lo storico Peter Frankopan, docente di Global History all’Università di Oxford e autore di saggi tradotti in tutto il mondo – in Italia da Mondadori – tra cui il recente Le nuove vie della seta. Presente e futuro del mondo Poliglotta, Frankopan è considerato uno degli intellettuali più influenti del nostro tempo. In un periodo di grande incertezza, il suo sguardo può aiutarci a immaginare lo scenario internazionale, segnato, e in parte ridisegnato, dalla pandemia. Lo intervista Andrea Zannini, docente di Storia moderna all’Università di Udine, dove dirige il Dipartimento di Studi umanistici e del Patrimonio culturale, oltre che membro del direttivo dell’associazione vicino/lontano.

Visita: www.vicinolontano.it

Bolli, sempre bolli, fortissimamente bolli - Con G.A.Stella e N.Balasso

Un evento di vicino/lontano 2014, in collaborazione con Multiverso e Associazione culturale Giorgio Ferigo

A chiusura del convegno "Oltre la burocrazia. Per una amministrazione efficace e responsabile"

Con un intervento video di Paolo Rossi

Un viaggio semiserio in un'Italia stretta nella morsa dei commi, degli articoli, degli azzeccagarbugli che ogni giorno rendono più complicata la vita dei cittadini. Una serata in cui condividere lo sgomento di un grande editorialista e farsi delle risate di fronte alla comicità stralunata di un attore di talento che insieme, in un duetto sorprendente, complici e divertiti, mettono in scena l'assurdità della nostra burocrazia. Ridere, quindi, ma anche arrabbiarsi. Per gli alti costi e l'inutilità di percorsi farraginosi e inconcludenti che rallentano la vita e impediscono all'Italia di risollevarsi dal pantano nel quale ristagna ormai da troppo tempo.

Gian Antonio Stella - Scrittore, editorialista e inviato del Corriere della Sera, è autore di saggi e spettacoli di impegno civile, che porta in scena personalmente. Per Rizzoli ha scritto, insieme a Sergio Rizzo, i best seller: La Casta (2007), La Deriva (2008), Vandali (2011), Licenziare i padreterni (2011). Se muore il Sud (con Sergio Rizzo, Feltrinelli 2013) è la sua ultima pubblicazione.

Natalino Balasso - Attore comico e autore teatrale, cinematografico e televisivo. Ha pubblicato anche opere di narrativa, tra le quali: Dio c'è ma non esiste (Editori Riuniti 2012) e Il libro del Scritore (Edizione Fondazione Pordenonelegge.it 2013). È autore e interprete di video comici a sfondo sociale pubblicati sul canale "Telebalasso". Rai5 ha recentemente trasmesso alcuni dei suoi spettacoli più signficativi: Fog Theatre; Dammi il tuo cuore, mi serve; Ercole in Polesine. Collabora con il Fatto Quotidiano.it

Visita: www.vicinolontano.it

La vostra libertà e la mia. La questione curda nella Turchia di Erdoğan

da vicino/lontano 2021 - Con ZEHRA DOĞAN, BARBARA SPINELLI, FEDERICO VENTURINI, ZEROCALCARE - modera DANILO DE BIASIO

evento realizzato in collaborazione con Librerie in Comune per il progetto “Udine per Nûdem” e con il Festival per i Diritti Umani

Se si cerca sulla mappa il Kurdistan, non lo si trova. Tuttavia il popolo curdo esiste: con la sua storia, la sua lingua, la sua tradizione. Un popolo oppresso da centinaia di anni, vittima della spartizione del Medio-Oriente imposta alla fine della seconda guerra mondiale. Ora chiede non più uno stato indipendente, ma una maggiore autonomia all'interno di un disegno politico di confederalismo democratico: un progetto fondato su ecologia, democrazia e parità di genere. Questo aspirazione a una legittima libertà si scontra però con il sogno neo- ottomano di Erdoğan, alla guida della Turchia da quasi due decenni. E così, il popolo curdo continua a subire la violazione sistematica dei propri diritti, mentre la situazione è aggravata da una guerra civile strisciante nel sud-est del Paese, dove si concentra la gran parte delle comunità curde. E questa è una storia troppo poco conosciuta, che merita la nostra attenzione.

Visita: www.vicinolontano.it

Elena Cattaneo dialoga con Michele Morgante

Qual è il rapporto nuovo, e in parte contraddittorio, che si è creato tra i cittadini e il sapere scientifico durante la pandemia?

La risposta proverà a darla Elena Cattaneo, scienziata italiana tra le più autorevoli, nominata senatrice a vita nel 2013 dal presidente Napolitano. Elena Cattaneo, docente di Farmacologia all’Università di Milano e accademica dei Lincei, risponderà alle domande di Michele Morgante, a sua volta accademico dei Lincei, genetista all’Università di Udine, direttore dell’Istituto di Genomica applicata e membro del comitato scientifico di vicino/lontano.

Visita: www.vicinolontano.it

Dimitra Andritsou dialoga con Michele Bonino a vicino/lontano ON

Vi siete mai chiesti come architettura e nuove tecnologie digitali possano unirsi nella difesa dei diritti umani e scoprire laddove tali diritti vengono violati? È quello che fa Forensic Architecture, un gruppo di ricerca della Goldsmiths University di Londra.

A spiegarcelo nel dettaglio, la ricercatrice Dimitra Andritsou e Michele Bonino, docente di Composizione architettonica e urbana al Politecnico di Torino, dove è delegato del Rettore per i rapporti con la Cina (China Room - PoliTo).

Visita: www.vicinolontano.it

Non sprechiamo questa crisi

Globalizzazione malata

con Lucio Caracciolo, Guido Crainz, Maurizio Scarpari
conduce Guglielmo Cevolin

Visita: www.vicinolontano.it

Democrazia alla prova

con Massimiliano Panarari, Pier Aldo Rovatti, Nadia Urbinati
conduce Omar Monestier

Visita: www.vicinolontano.it

Prendersi cura delle parole

Venerdì 19 marzo, dalle 17.00, viene presentato in diretta streaming il n. 388 di @aut aut "Prendersi cura delle parole".

Interverranno Pier Aldo Rovatti, filosofo e direttore di aut aut, Gian Mario Villalta, poeta, scrittore e direttore artistico del festival @pordenonelegge; dalla redazione di aut aut: Beatrice Bonato, presidente della Sezione FVG della Società Filosofica Italiana, e Ilaria Papandrea, psicoterapeuta.

L’appuntamento, in continuità con gli approfondimenti sul tema del linguaggio proposti nelle ultime edizioni della rassegna “Filosofia in città”, è organizzato dalla Sezione FVG della Società Filosofica Italiana, con la collaborazione di aut aut e di @vicino/lontano. Lo si potrà seguire sulla nostra pagina Facebook e sul canale Youtube di vicino/lontano.

Sarà un’occasione per riprendere a dialogare con il pubblico – che potrà intervenire in chat – attraverso la riflessione su una pratica sociale, il discorso pubblico, che la crisi pandemica sta mettendo più che mai alla prova.

Visita: www.vicinolontano.it