343 utenti


Libri.itGREEK MYTHSNONNINA E IL LUPOSOGNO DI UNA NOTTE...THE CHARLIE CHAPLIN ARCHIVESJAPAN 1900
Emergency

Fai un link ad Arcoiris Tv

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!






Categoria: Politecnico di Milano

Visita: https://www.polimi.it/

Totale: 14

SOM Series - Nuovi equilibri globali tra geopolitica e ripresa economica post-Covid

Nuovi equilibri globali tra geopolitica e ripresa economica post-Covid

Visita: www.polimi.it

Incontro con l’autore - Giovanni Azzone

È l’ormai tradizionale rassegna dove gli autori di romanzi e saggi raccontano agli studenti e ai cittadini le meravigliose forme della scrittura, stimolati anche dalle domande del pubblico.

Il terzo evento della rassegna “Incontro con l’autore” 2021 vede come protagonista Giovanni Azzone, docente del Politecnico di Milano e Presidente Arexpo SpA che si presenta nell’insolita veste di scrittore di un romanzo giallo intitolato “Omicidio al Milano Innovation District” e che dialoga con Giovanni Caprara, editorialista scientifico del Corriere della Sera.

IL LIBRO
Omicidio al Milano innovation district: Milano, anno 2030: il Coronavirus è stato sconfitto e nell’area che ha ospitato Expo sorge il quartiere avveniristico Mind. Qui, dove la vita è regolata dai big data e dall’intelligenza artificiale, i palazzi sono cognitive building, le auto sono driverless, e i corrieri sono droni. Una mattina però l’equilibrio al silicio improvvisamente si infrange: Paolo Livoni, architetto di fama mondiale, viene trovato morto nel suo appartamento. Che sia stato ucciso? Impossibile, il livello di sorveglianza e i dispositivi ipertecnologici non l’avrebbero mai permesso. A dirigere le indagini ci sono Giulio Arrigoni, il responsabile del Centro di Controllo di Mind, e la sua squadra di specialisti. Insieme dovranno guardarsi dalle fughe di notizie, schivare le insidie della burocrazia tradizionale, fino a mettere insieme i pezzi di un intrigo internazionale con implicazioni geopolitiche. Giovanni Azzone immagina una realtà non troppo lontana dove scienza e medicina giocheranno un ruolo ancora più pervasivo a discapito di privacy e sicurezza. E ci consegna un giallo dalle atmosfere high-tech.

Visita: www.polimi.it

I Valori Politecnici - Fiducia: Incontro con Samantha Cristoforetti

Responsabilità, rispetto, integrità, professionalità, equità, fiducia e trasparenza sono i valori fondanti identificati dal Codice etico e di comportamento del Politecnico di Milano.
Gli eventi “I Valori Politecnici”, rivolti al personale, agli studenti, agli alumni e a chiunque sia interessato ad approfondire i temi trattati, nascono dall’idea di esplorare insieme gli ideali e le responsabilità condivise dalla comunità politecnica.

Che cosa significa “fiducia”? Samantha Cristoforetti, astronauta dell’Agenzia Spaziale Europea (ESA), dialoga sul tema con Viola Schiaffonati, docente di Computer Ethics e Philosophical Issues of Computer Science, e Beatrice Roberti, coordinatrice del tavolo delle associazioni studentesche del Politecnico di Milano.

Visita: www.polimi.it

Ripartire dalla conoscenza. Ferruccio Resta dialoga con Ferruccio De Bortoli

Il Rettore del Politecnico di Milano, Ferruccio Resta dialoga con Ferruccio De Bortoli presentando il libro "Ripartire dalla conoscenza. Dalle Aule svuotate dal virus alla nuova centralità dell’università", edito da Bollati Boringhieri.

Visita: www.polimi.it

Ricerca scientifica e indagine investigativa a confronto (C. Lucarelli e S. Zanero)

Per il ciclo "Arte e Scienza", lo scrittore, sceneggiatore e autore televisivo Carlo Lucarelli dialoga con Stefano Zanero, docente di Sicurezza informatica e Digital Forensics del Politecnico di Milano.

Un incontro che vedrà Ricerca Scientifica e Indagine Investigativa a confronto.
Il lavoro del detective e quello dello scienziato si equivalgono? Sono entrambi alla ricerca della verità al di là di ogni dubbio?
Il metodo investigativo può essere paragonato a quello scientifico? Sono entrambi costruiti per ipotesi, esperimento e verifica? Gli investigatori e gli scienziati collaborano?

Visita: www.polimi.it

Infrastrutture e il futuro delle città: G. Azzone, A. Balducci, P. Secchi, E. Zio

Le città sono sempre state indissolubilmente legate alle infrastrutture e al loro sviluppo. Sono le infrastrutture che rendono possibile lo sviluppo urbano, a maggior ragione oggi, quando spazio dei flussi e spazio dei luoghi sono inesorabilmente intrecciati proprio nelle città. Un legame che è stato ulteriormente enfatizzato dalla pandemia che stiamo vivendo, che ha quasi azzerato le relazioni di prossimità; è stato solo grazie alle infrastrutture digitali e logistiche che abbiamo potuto rimanere connessi con gli altri e continuare a svolgere le nostre attività.

Quali infrastrutture serviranno per rendere le nostre città luoghi di innovazione e di coesione sociale? Come progettarle e realizzarle sfruttando i dati da cui siamo circondati?

Ne discutono i professori Giovanni Azzone, Alessandro Balducci e Piercesare Secchi intervistati dal prof. Enrico Zio.

Visita: www.polimi.it

Arte e Scienza: Incontro online con Fabio Treves

Proseguono online gli appuntamenti di Arte e Scienza, un ciclo di incontri in cui personaggi del mondo della cultura, della scienza, della moda, dello sport, della politica e dello spettacolo dialogano con docenti del Politecnico di Milano per evidenziare lo stretto legame esistente tra l’arte e la scienza, la creatività e la tecnologia.

Martedì 17 novembre dialogheranno Fabio Treves, cantante e armonicista, il Puma di Lambrate, con Gabriele Pasqui, docente di Politiche Urbane al Politecnico di Milano.

Un incontro per riflettere sulle trasformazioni delle metropoli e proporre una nuova centralità della periferia, intesa come spazio per l’espressione artistica e musicale.

Visita: www.polimi.it

Respect Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne

Introduzione – Performance dell’associazione studentesca del Politecnico di Milano Il Teatro delle Biglie

Saluto Istituzionale – Prof.ssa Donatella Sciuto, Prorettrice Vicaria, Delegata alla Ricerca e

Responsabile del Programma Strategico POP – Pari Opportunità Politecniche

Stereotipi di genere e Intimate Partner Violence – Serena Grumi, PhD, Università Cattolica di Milano

Violenza di genere: l’approccio investigativo. Maltrattamenti, violenza sessuale, stalking e revenge porn – Dott.ssa Silvia Terrana, vice-commissaria di Polizia Locale, Milano, Ufficiale Responsabile del Nucleo Tutela Donne e Minori

L’affiancamento istituzionale nella tutela di studentesse e dottorande vittime di stalking – Prof.ssa Licia Sbattella, Politecnico di Milano, Delegata del Rettore per il disagio psicologico

Respect – Aretha Franklin – Arrangiamento e interpretazione dell’associazione studentesca
del Politecnico di Milano Polifonia

Visita: www.polimi.it

Polimifest: Io, il teatro e il cinema - Anna Bonaiuto

Ultimo appuntamento della quinta edizione di POLIMIFEST, la manifestazione di intrattenimento culturale organizzata dal Politecnico di Milano, con Anna Bonaiuto che dialogherà con Corinna Rossi, docente di Egittologia del Politecnico di Milano.

Con racconti legati alla sua carriera prima in teatro e poi al cinema, alternati con brevi letture sapientemente interpretate, Anna Bonaiuto ci racconterà la sua storia.

Visita: www.polimi.it

Incontro con l'autore - Beppe Severgnini

Per il ciclo "Incontro con l'autore" Beppe Severgnini presenta il suo libro dal titolo "Neoitaliani. Un manifesto"

A dialogare con il giornalista e scrittore, il prof. Stefano Ronchi, docente di Gestione e Organizzazione Aziendale e Delegato per gli Affari Internazionali al Politecnico di Milano.

All’indomani della pandemia un racconto insolito e brillante per spiegare chi siamo oggi e capire
chi potremmo essere in futuro.
Chi sono i neoitaliani? Siamo tutti noi, che abbiamo attraversato la stranissima primavera del 2020 e ora affrontiamo un futuro incerto. «Ci vorrà tempo per capire come la pandemia,
lo spavento e le difficoltà abbiano cambiato il nostro carattere. Ma un cambiamento è avvenuto… Siamo stati costretti a trovare dentro di noi –nelle nostre città, nelle nostre famiglie, nelle nostre teste, nel nostro cuore– risorse che non sapevamo di possedere”.

Beppe Severgnini, nato a Crema, è editorialista del “Corriere della Sera” dal 1995. Ha creato il forum “Italians” e diretto il settimanale “7”. Opinion writer per “The New York Times” dal 2013, è stato corrispondente in Italia per “The Economist” (1996-2003). È autore di molti bestseller:
il primo è Inglesi (1990), il più recente Italiani si rimane (2018). La testa degli
italiani (2005) è stato un New York Times bestseller. Da La vita è un viaggio
(2014) ha tratto uno spettacolo teatrale di successo.

Visita: www.polimi.it