260 utenti


Libri.itLOTTATORE PER AMOREL’ANELLO INCANTATOLALALA BIANCHINA IN TRE NEL LETTONE
Emergency

Fai un link ad Arcoiris Tv

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!








Categoria: èStoria

Totale: 346

Storia del colera

Intervengono
Christopher Hamlin, storico della scienza, della medicina e della tecnologia
Eugenia Tognotti, storica delle medicina e della scienza
Coordina
Valerio Marchi, docente di storia e filosofia, storico

Il colera sembra un terrore ormai tramontato per l’Europa, dopo la serie di focolai esplosi con particolare violenza nel corso del XIX secolo. Nonostante il contrasto avviato grazie all’impegno della scienza, questa malattia non è però scomparsa in altre aree del mondo: ecco quindi una ricostruzione della storia globale del colera con una particolare attenzione per le specificità italiane.

Le politiche di vaccinazione, dalla speranza alla critica

Interviene
Bernice Hausman, autrice di Anti/Vax: Reframing the Vaccination Controversy

Mentre il mondo si trova in ansiosa attesa di un vaccino contro il Covid-19, ecco l’occasione per un’analisi che si occupa delle politiche sanitarie del Novecento proprio in relazione ai vaccini, esaminandone anche gli aspetti politici ed economici fino a mettere in luce anche gli aspetti che hanno originato critiche sempre più aspre. Il tempo del social network e della comunicazione vede la scienza messa alla prova da parte dell’opinione pubblica mondale, in una polemica piena di aspetti insidiosi.

Costruire identità

èStoria 2017 - Costruire identità - Tenda Erodoto Domenica 28 maggio ore 17:00 - Conversano: Farian Sabahi e Igiaba Scego

Epidemie e cultura classica: dall’Iliade a Lucrezio

Conversano
Giulio Guidorizzi, grecista e traduttore
Alessio Sokol, docente di greco e latino

La prima attestazione letteraria di un’epidemia è nell’Iliade, con i dardi pestilenziali di Apollo che colpiscono il campo acheo. Prende così avvio questa riflessione su come la cultura greca affrontò l’argomento attraverso il mito, la filosofia, la letteratura e la storiografia, trasmettendo poi alla civiltà romana quanto elaborato.

La guerra infinita (Andrea Frediani, Giordano Vintaloro)

Viene presentato in anteprima il nuovo romanzo di Andrea Frediani, sul veterano pluridecorato Muzio Spurio, stanco di una guerra che sembra non avere mai fine, in Spagna, tra i conquistatori romani e i ribelli celtiberi. Nel 137 a.C. il vecchio soldato ottiene il congedo e torna finalmente dalla sua famiglia, trascurata per anni. Al suo ritorno una tragedia lo costringe a tornare sui suoi passi e a immergersi di nuovo nella cruda realtà da cui era fuggito.
Adesso, però, deve affrontare i temibili, feroci avversari da solo, con l’aiuto della figlia maggiore e del suo amico più fidato, che lo accompagna nascondendo un terribile segreto. Tre si ritroveranno a Numanzia, la città simbolo della più strenua resistenza al dominatore, che il vincitore di Cartagine, Scipione Emiliano, ha sottoposto a un implacabile assedio, al termine del quale i protagonisti troveranno il loro destino.
Conversano
Andrea Frediani
Giordano Vintaloro.

La peste a Gorizia

Conversano
Martina Del Piccolo, saggista e ricercatrice
Paolo Medeossi, giornalista

Data al 1682 l’epidemia di peste che colpì Gorizia lasciandone traccia nella memoria storica e in particolare nell’opera di Giovanni Maria Marusig, come nella Cronaca dei notai Ragogna e nelle cronache delle suore orsoline. Il dialogo racconta non solo i tratti principali dell’epidemia, ma svela anche l’affascinante personalità di Marusig, emblema a suo modo della Gorizia secentesca.

L'evoluzione dei consumi delle famiglie italiane

Un percorso per analizzare, grazie al centro Studi di Ancc-Coop, una realtà fondamentale della vita quotidiana degli italiani focalizzando l’attenzione sui consumi per comprendere i mutamenti nelle dinamiche sociali di questi decenni.

Conversano
Piercarlo Fiumanò
Stefano Minin

Un piccolo passo per l’uomo, un grande balzo per l’umanità

èStoria 2009 - “Un piccolo passo per l’uomo, un grande balzo per l’umanità”. Neil Armstrong, luglio 1969 - Erodoto sabato 23 maggio ore 12 - Intervengo Gregory Alegi e Margherità Hack. Coordina Fabio Pagan.
Le grandi scoperte scientifiche e le capacità tecnologiche in continuo sviluppo permettono all’uomo di rendersi cittadino non più solo del mondo, ma dell’intero universo. Il “piccolo passo per l’uomo”, avvenuto proprio in un momento in cui il mondo è politicamente spaccato in due, contribuisce a dare all’umanità un sentimento di fratellanza di fronte all’imperscrutabile vastità del cosmo.

Economia: il piano Marshall

Gian Antonio Stella e David W. Ellwood conversano sul piano Marshall, con l'obiettivo di riflettere sulle caratteristiche storiche di quella grande ricostruzione economica che rifondò la vita europea. Il piano Marshall fu un piano di investimenti economici mirati, congiuntamente amministrati dall'Italia e dagli Stati Uniti d'America, e fu anche una clamorosa vittoria propagandistica. Cosa possiamo imparare da questo episodio? Che differenze (e che affinità) ci sono fra le classi dirigenti dell'epoca e quelle attuali, e in che cosa l'Unione Europea potrebbe imparare dal piano Marshall?
Modera Georg Meyr.

La peste e i suoi ritorni

Interviene
Fabio Cavalli, storico della medicina

Yersinia pestis: il batterio all’origine della grande paura dell’umanità, fonte di terrore dalla Cina all’Occidente. La lezione segue le ondate pandemiche della peste dal tempo di Giustiniano al Seicento, in “una serie di sfortunati eventi” ripercorsi alla luce della storia della medicina attraverso una ricostruzione puntuale e un’analisi precisa.