260 utenti


Libri.itN. 210 - 211 GION A. CAMINADA (1995-2021)PIANO. COMPLETE WORKS 1966–TODAY. 2021 EDITIONTHE CHARLIE CHAPLIN ARCHIVESART RECORD COVERS - 40th AnniversaryGREEK MYTHS
Emergency

Fai un link ad Arcoiris Tv

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!






Categoria: Festival della scienza

Totale: 55

Luca e Elisa: avventure spaziali di un astronauta e un'ingegnera

Big bang con Elisa Laudi, Luca Parmitano, modera Paola Catapano

Mentre Luca Parmitano era impegnato in una delle passeggiate spaziali più impegnative della storia, Elisa Laudi lo seguiva col fiato sospeso dalla sala di controllo dell’esperimento AMS al CERN. Comincia da qui l’affascinante racconto di due ingegneri "spaziali" a loro agio tra gravità zero e collisioni di particelle alla velocità della luce.

Si ringrazia Fabio Fagone di Skylight Italia per le clips di Space Byond, il documentario sulla missione spaziale Beyond di Luca Parmitano diretto dal regista Francesco Cannavà. Per la prima volta nella storia del cinema un astronauta ha portato la telecamera nello Spazio e ha realizzato a bordo della Stazione Spaziale Internazionale, un film che ha messo insieme arte e divulgazione scientifica.

In collaborazione con
CERN, ESA - Agenzia Spaziale Europea

Space economy crash course: tanti futuri possibili

One2many con Raffaele Mauro, moderano Ilaria Capelli e Andrea Chiantello

La recente democratizzazione imprenditoriale dello spazio nota come Space Economy ha innumerevoli possibili sviluppi futuri e opportunità, ma non tutte sono necessariamente sostenibili nel lungo periodo. Oltre agli aspetti positivi, esiste un "lato oscuro" della Space Economy? Scopriamolo insieme!

In collaborazione con
Tortuga Econ, Primo Space

Relatori
Ilaria Capelli, doppia laurea Bocconi-Sciences Po Paris e Social Senior Fellow di Tortuga, è specializzata in tematiche afferenti all’economia energetica e alla sostenibilità. Attualmente è consulente con specializzazione nel settore Energy.
Andrea Chiantello, Socio Senior Fellow di Tortuga, è specializzato in tematiche afferenti all’economia Industriale, competizione e innovazione. Attualmente è consulente per progetti di advanced analytics.

Raffaele Mauro, partner in Primo Space, fondo di venture capital specializzato nella space economy. In passato è stato Managing Director di Endeavor Italia e con esperienza in United Ventures e Intesa Sanpaolo. MPA ad Harvard, Ph.D. alla Bocconi, GSP presso la Singularity University. Membro della Kauffman Society, è autore dei libri Hacking Finance (Agenzia X, 2016) e Quantum Computing (Egea, 2018).

A Capella Science

Metriche bollenti e riferimenti bibliografici. Flow accattivante e paper scientifici. Beat e formule, grancassa ed equazioni. A Capella Science al mic, per rivivere a ritmo di hip-hop una quattro giorni... spaziale!

Stereotipi in poltrona

Live room con Claudio Colaiacomo, Romualdo Gianoli, Linda Mazzotti, modera Silvia Sironi

Gli stereotipi, che ancora pervadono la nostra cultura, sono solo uno dei problemi alla base del gender gap in generale e, più nello specifico, di quello che caratterizza il mondo scientifico. Conoscerli e affrontarli è il primo passo per costruire una narrazione della scienza e del progresso più equa e inclusiva. Scopriremo cosa ci dicono i dati e i media sulle protagoniste della scienza moderna, e rifletteremo sulle opportunità che abbiamo per cambiare le dinamiche di questo racconto.

A cura di
She is a scientist

Agenda 2030: costruire il futuro della Terra partendo (anche) dallo Spazio

Live room con Chiara Ferrari, Emiliano Merlin, Sandro Scandolo, modera Arianna Ricchiuti

Ok l'esplorazione spaziale e la scoperta del Cosmo, ma alla Terra e ai suoi abitanti chi ci pensa? L'Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile delinea in maniera teoricamente chiara i punti da seguire per garantire a tutti (ambiente compreso) un futuro migliore. Metterli in pratica, come purtroppo spesso accade, è però tutta un'altra storia: servono azioni di ricerca e di sviluppo condivise, cooperazione internazionale, uso sapiente della grandissima mole di dati a disposizione (alcuni dei quali provengono proprio dallo Spazio).

Lo smarrimento dell'uomo moderno

Lo smarrimento dell’uomo moderno
Mutazioni sociali e disagio psichico
Conversazione con Mario Amore, Andrea Ardissone

Le principali mutazioni sociali degli ultimi decenni hanno contribuito alla prevalenza di nuove forme di disagio psichico quali i disturbi borderline
e narcisistico di personalità, i disturbi del comportamento alimentare
e le tossicodipendenze. La società postmoderna non è più in grado
di porre valori e ideali condivisi. L’identità attuale diventa perciò fluida e flessibile, destinata a non compiersi mai. Occorre affrontare il pregiudizio verso il disagio psichico riconoscendo la persona portatrice di bisogni e l’umanizzazione delle cure.

Come si sviluppa e come si esaurisce una pandemia

Tavola rotonda con Bernardino Fantini, Ranieri Guerra, Giovanni Rezza, modera Cristiana Pulcinelli

L'incontro inaugura il ciclo L'onda Covid: capire per reagire, coordinato da AntonellaViola. I prossimi appuntamenti sono visibili acquistando l'abbonamento alle conferenze online su http://www.festivalscienza.online​

Perché un virus diventa causa di un’epidemia, come si trasforma l’epidemia in una pandemia e perché la stessa pandemia si esaurisce? A queste domande cercheremo di rispondere insieme a Bernardino Fantini, professore emerito di storia della medicina e della salute all’Università di Ginevra, Raniero Guerra, assistant Director-General del World Health Organization (WHO) e Giovanni Rezza, direttore generale della Prevenzione del Ministero della Salute.
#FDS2020

Il computer incontra la fisica teorica

Il computer incontra la fisica teorica
La nascita della simulazione molecolare
Incontro con Giovanni Battimelli, Giovanni Ciccotti, modera Pietro Greco

I computer sono strumenti ormai divenuti di uso quotidiano, sia per quanto riguarda lo svago, sia per la vita quotidiana. Capita di rado, tuttavia, che ci soffermiamo a riflettere sulle implicazioni che lo sviluppo di tali tecnologie ha avuto, e ha tuttora, nella ricerca scientifica. L’incremento della potenza di calcolo dei computer ha indotto, negli ultimi anni, una mutazione nel mondo della scienza paragonabile, seppure in scala minore, a quella indotta dal cannocchiale di Galileo. Per la prima volta, grazie al computer, diventa infatti possibile studiare l’evoluzione nel tempo di sistemi composti da milioni di molecole, e quindi simulare il comportamento di materiali macroscopici e predirne le proprietà. Nasce così una nuova scienza, la simulazione molecolare, che diviene lo strumento più efficace per lo studio di sistemi complessi di materia condensata in fisica, chimica, biologia e scienza dei materiali.

Vivere sulla Luna con Luca Parmitano e Giorgio Saccoccia - Festival della Scienza 2020

Nel 2024 La Nasa farà sbarcare sulla Luna una donna e un uomo: saranno i primi due astronauti americani che cammineranno di nuovo sul nostro satellite naturale. L'allunaggio rappresenterà il primo obiettivo del programma Artemis, che gli Stati Uniti hanno varato per costruire una colonia lunare. L’Italia partecipa al grande progetto sia per il modulo di servizio della nuova astronave Orion sia per i futuri insediamenti lunari. L’Agenzia Spaziale Italiana (ASI) condivide quindi questa sfida affascinante, dei cui risvolti tecnologi e scientifici parlerà il presidente Giorgio Saccoccia insieme a Giovanni Caprara, docente di “Storia dell’esplorazione spaziale” al Politecnico di Milano e editorialista scientifico del Corriere della Sera. In collegamento da Houston ci sarà poi l'astronauta di ESA - European Space Agency Luca Parmitano, che ha partecipato ad alcune missioni di lunga durata e che racconterà cosa significa vivere nello spazio.

Successi e rischi nella missione Rosetta

Andrea Accomazzo, ESA Spacecraft Operations Manager,
spiega il successo e i rischi della missione Rosetta. Lo scorso 12 novembre, dopo un viaggio di dieci anni, la sonda dell'ESA (European space agency) ha lanciato il lander Philae sul suolo della cometa 67/P Churyumov-Gerasimenko.
Accomazzo è intervenuto al Festival internazionale di giornalismo di Perugia 2015, per celebrare l'impresa: la missione, infatti, si è aggiudicata il riconoscimento di notizia dell'anno 2014 per il mondo della fisica.