347 utenti


Libri.itL’INFERNALE OTTOVOLANTETHE EIFFEL TOWER 2ND EDITIONPICCOLO TIGRE E PICCOLO ORSO VANNO IN CITTALABIRINTIVERMEER THE COMPLETE WORKS – 40th Anniversary
Emergency

Fai un link ad Arcoiris Tv

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!






Categoria: Libri in taxi

Totale: 27

Trascurabili contrattempi di un giovane scrittore in cerca di gloria di Michael Dahlie

Trascurabili contrattempi di un giovane scrittore in cerca di gloria, Michael Dahlie, traduzione di Mirko Zilahi, Nutrimenti, p. 293 (18 euro)
Trascurabili contrattempi di un giovane scrittore in cerca di gloria, Michael DahlieHenry è un newyorchese di 24 anni e, come nella migliore tradizione letteraria, è orfano. Dalla sua ha un conto in banca da capogiro -15 milioni di dollari- e pure un talento: sa scrivere. Racconti, decisamente autobiografici, anche se i protagonisti sono ultra ottantenni pieni di acciacchi.
Henry, in effetti, è il perfetto antieroe: timido, ingenuo e decisamente sprovveduto, disastroso nei rapporti con le donne e con una autostima che si misura solo con i numeri negativi. Uno che finanzia una rivista (dal nome improbabile) e non riesce neppure a pubblicarci una riga, uno che finisce per fare il ghostwriter di un attore insulso e presuntuoso, e finisce con il regalargli una trama davvero niente male. Insomma Henry se può complicarsi la vita non solo lo fa ma ci metterà pure un certo ingegno.
Ecco una commedia, una diabolica sequenza di inciampi, contrattempi e goffaggini imbevuta di saggezza ed eleganza... Se pensate che i vostri fallimenti siano colossali, be', leggete questo e vi ricrederete!

Cosa vuoi fare da grande di Ivan Baio e Angelo Meloni

Milano, scuola elementare Attilio Regolo. Protagonisti: Guido Pennisi e Gianni Serra, il bullo e il timido. Problema: come sopravvivere al Futurometro? Perché questa diabolica invenzione capace di leggere il futuro di ciascuno -successi e fallimenti compresi- sarà sperimentata proprio nella loro scuola.

Tutti pazzi per Gaia, Stefania Nascimbeni

Tutti pazzi per Gaia di Stefania Nascimbeni, Leggereditore
Cosa sognano le ragazze moderne? Un lavoro. Quello dei sogni, ovvio. Che, magari, vuol dire un posto fisso nel giornale in cui lavori, così da poter archiviare oroscopi & Co. Gaia Altieri Rotondi è per l'appunto una ragazza moderna e non è di certo una che si perde d'animo, neppure quando scopre che l'unico modo per fare il grande salto è intervistare lui, l'inavvicinabile Mister C. fascinoso attore hollywoodiano che è tanto conosciuto quanto inavvicinabile. Questo se sei una giornalista a caccia di un'intervista, non se sei una personal chef pronta a deliziare il suo palato... perché il nostro signor C, di questo ha bisogno nella sua bella villa a Portofino. E Gaia è pronta a combattere pure con i fornelli, per non parlare di un certo paparazzo pronto a tutto per uno scoop. Se cercate la ricetta dell'amore, leggetelo.

Prima che tu mi tradisca di Antonella Lattanzi

Grazie a Celm Italia e al loro Toucher (un touchscreen montato all'interno dei poggiatesta posteriori) il taxi diventa un luogo ideale per informarsi, riceve notizie utili sulla città e i trasporti, guardare un video musicale e ascoltare la recensione di un libro.
Un nuovo spazio anche per i libri, sì. Comodamente seduti si potrà scoprire la trama di un romanzo, guardare un booktrailer o godersi l'intervista a un autore.
Dopo Torino, Milano e Roma ecco che Toucher arriva anche nei taxi di Firenze.
Perciò buon video-ascolto e buon viaggio!

Le competenze trasversali dell'amore, Angelo Dolce

Le competenze trasversali dell'amore, Angelo Dolce, Ottolibri, p. 256 (15 euro)
Lorenza ha 52 anni, è professoressa di matematica ed è una sopravvissuta. Sopravvissuta alla noia di una esistenza piatta, di un lavoro canonico -una routine spietata di note, interrogazioni, allievi, riunioni di classe-, di un matrimonio senza guizzi, di una famiglia in cui il marito la ignora e i due figli la considerano una preposta al cibo e alla pulizia della casa. Finché un giorno eccolo: Niccolò, 25 anni, supplente di musica e di musica appassionato (soprattutto rock e ska). Ed ecco che per conquistarlo, Lorenza si iscrive a Facebook però si presenta in tutto lo splendore dei suoi vent'anni. Niccolò ci casca con tutte le note... ed è un tripudio di chat, messaggi e adrenalina. Come va a finire? No, non ve lo dico. Scritto come fosse un registro di classe con tanto di note di condotta e ammonimenti, si legge come un diario. Per chi sa che, prendere coscienza dei propri sentimenti, permette di vivere altro che sopravvivere.

Cosa sognano i morti di Lydia Millet

Grazie a Celm Italia e al loro Toucher (un touchscreen montato all'interno dei poggiatesta posteriori) il taxi diventa un luogo ideale per informarsi, riceve notizie utili sulla città e i trasporti, guardare un video musicale e ascoltare la recensione di un libro.
Un nuovo spazio anche per i libri, sì. Comodamente seduti si potrà scoprire la trama di un romanzo, guardare un booktrailer o godersi l'intervista a un autore.
Dopo Torino, Milano e Roma ecco che Toucher arriva anche nei taxi di Firenze. Perciò buon video-ascolto e buon viaggio!

Radiomorte, Gianluca Morozzi

Radiomorte, Gianluca Morozzi, Guanda, p. 213 (15 euro) anche in ebook
L'idea è semplice: l'apparenza inganna. Prendete la famiglia Colla: padre, madre, figlio, figlia sono felici, belli. Vincenti. È, ovvio, così non è. Però nelle foto, se sorridi convinto, mica si vede che sei triste. E i Colla sono il selfie della felicità e su questa felicità ci campano, soprattutto Fabio, il papà, autore di La famiglia felice al tempo della Crisi. Inutile dirlo, un bestseller. L'unica a possedere un minimo di autocritica? La più piccola (si sa, con l'età non si migliora) consapevole di avere per madre un robot maniaco del controllo, per padre uno scribacchino fedifrago. Bene, immaginate i nostri quattro eroi ai tempi di Photoshop che si dirigono in una radio -sconosciuta che sorge in un postaccio dimenticato da dio- per rilasciare l'ennesima intervista. Ed eccoli seduti, cuffie inforcate in attesa dell'intervista di Dj Kristel che li osserva oltre il vetro. Solo che le domande stavolta non sono quelle di rito. Chi sacrificheresti della famiglia? A questo tocca rispondere. Perché da lì usciranno in tre e la vittima dovranno deciderla loro. Unico benefit? Potranno guadagnare tempo svelando i loro segreti più terribili. Preparatevi insomma al peggio. Per chi detesta gli spazi chiusi e le bugie.

Il cargo giapponese, Giorgio Manacorda

Il cargo giapponese, Giorgio Manacorda, Voland, p. 132 (16 euro)
Il commissario Sperandio da Roma è stato trasferito in Sardegna. Lui e il suo cane vivono tra i monti della Barbagia. Lavoro e scrittura (poesie) così è scandita la sua routine. Non ci sono amici e non c'è una donna.
Ma ecco che, un giorno, un cargo battente bandiera giapponese si va a schiantare su una banchina del porto di Cagliari. Peccato che l'imbarcazione sia del tutto vuota: non solo manca il carico, ma manca pure l'equipaggio. E così il questore di Cagliari chiama proprio Sperandio -suo vecchio collega- per risolvere il caso della nave fantasma.

Stefania Nascimbeni, Expo and the City

Una preziosa bussola per orientarsi nella Milano dell’Expo (e non solo), scoprendola con chi la città la conosce e vive tutti i giorni.

Storie d'amore che finiscono male (o malissimo)

Storie d'amore che finiscono male (o malissimo), Rajesh Parameswaran, traduzione di Maurizio Bartocci, Piemme, p. 265 (14,50 euro) anche in ebook
Desiderio e morte, piacere e violenza. Ecco nove racconti che giocano sulla dicotomia tra passione travolgente e il suo lato oscuro, scomodo. Terrificante. In queste storie, infatti, non potrete dare nulla per scontato a cominciare dalla coppia di innamorati in campo. Sì, perché qui talvolta l'amante si trova un amato sui generis oppure alternativo -e nocivo- è il modo di esprimere i sentimenti e le passioni. Immaginate, per esempio, quale legame potrebbe unire il boia alle sue vittime, la tigre di uno zoo al proprio custode. Troverete pure un uomo che, perso il lavoro, si spaccia per medico con risultati disastrosi per sé e per la moglie, e una donna concentrata sulla festa del Ringraziamento, nonostante il marito morto in salotto. Materia per cinici? No, sono racconti ironici, grotteschi e in qualche modo realistici, perché l'amore è una bomba a orologeria da trattare con garbo e con grande sapienza. Per chi ha fegato da vendere e cuore per innamorarsi ancora. E ancora. E ancora...