270 utenti


Libri.itLOTTATORE PER AMORELABIRINTISUPERCIUCCIO VOL. 1BRUCE TALAMON. SOUL. R&B. FUNK. PHOTOGRAPHS 1972–1982 - 2nd editionLETTERE NEL BOSCO
Emergency

Fai un link ad Arcoiris Tv

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!






Categoria: Opponiamoci

Sottocategorie

Totale: 60

4Stelle Hotel

Il 6 dicembre 2012 oltre 200 famiglie di migranti, provenienti da più di 20 paesi diversi, occupano un albergo di lusso abbandonato alla periferia di Roma. Nello stesso giorno altri 12 palazzi diventano case occupate in quella che sarà la prima giornata dello Tsunami Tour dei Movimenti per il diritto all'abitare, che tra il 2012 e il 2014 vedrà oltre 30 edifici abbandonati e diverse migliaia di persone trovare una nuova casa.
4Stelle Hotel è un documentario di Cro.M.A. e Aamod che mette assieme le storie degli occupanti dell'albergo che è diventato la casa di oltre 500 persone provenienti da tutto il mondo. Riusciranno i nuovi abitanti dell'albergo a convivere superando le diversità culturali, religiose e linguistiche?

Oggi gli abitanti dell'albergo occupato vivono sotto la costante minaccia di sgombero, così come quelli di almeno una ventina di altri palazzi occupati a Roma dove trovano casa decine di migliaia di persone che non riescono a pagare l'affitto, disoccupati, giovani precari, migranti, rom, gli ultimi della metropoli.

Oltre a questo documentario il progetto ha visto la produzione di un web documentario interattivo visionabile al sito www.4stellehotel.it

7 minuti

Mare rosso sangue. 7 minuti sono tanti per descrivere ciò che si definisce con una sola parola: tragedia. 7 minuti sono pochi per fare i conti con quello che questa parola implica. 7 minuti sono quelli usati da Nawal Soufi nel suo discorso davanti al Parlamento Europeo. 7 minuti è la durata del cortometraggio di Elena Caronia che quel discorso ha ispirato. 7 minuti sono più che sufficienti per annegare.

Alì, dagli occhi azzurri - David Riondino

(Brano estratto dallo spettacolo:"perCHE")
Un barcone pieno di "migranti" sta per sbarcare a Lampedusa.
Sul molo, ad attenderli, Ernesto Che Guevara.

American Limbo di Paolo Paci

Paolo Paci tornando da un viaggio nel Sud degli Stati Uniti con notizie radio e ripensamenti personali sui risultati delle elezioni e le battaglie di Trump per non perdere il Potere. Finalmente le cose si concludono al ritorno a New York con la conferma della vittoria di Biden

Angela Davis. Ritratto di una rivoluzionaria

Per otto mesi, Yolande Du Luart ha seguito con la macchina da presa la comunista afroamericana Angela Davis nel suo lavoro di insegnante universitaria e nella sua attività politica. Le riprese, realizzate tra moltissime difficoltà, sono terminate poco prima dell'arresto di Angela Davis, avvenuto il 13 ottobre del 1970.
Il film è un vero e proprio "ritratto di una rivoluzionaria" e, attraverso di lei, illustra momenti e aspetti della lotta politica negli USA anni '60 a partire dalla guerra del Vietnam, dalla radicalizzazione del movimento di emancipazione dei neri americani, dall'esplosione del movimento studentesco.

Bari 1991. L’invasione degli albanesi di Bari che ha cambiato la nostra democrazia

Trent’anni fa, nell’estate del 1991, venti mila albanesi, in fuga dalla fame e dalla dittatura diEnver Hoxha, sono arrivati nel porto di Bari a bordo della nave Vlora. Sognavano l’Italietta di Raffaella Carrà e l’inizio di una nuova vita. Saranno rinchiusi come bestie nel vecchio stadio e rispediti in Albania con il primo respingimento di massa ordinato da Andreotti (primo ministro) e Cossiga (presidente della repubblica). Trent’anni dopo il fantasma di quella nave è ancora nelle acque di Bari a condizionare la nostra vita e la nostra democrazia.

Un video di Giandomenico Curi con la collaborazione di Milena Fiore, Emmanule Redondi e Ugo Adilardi

Barricate di sogni

realizzato da Paolo Di Nicola e collettivo Opponiamoci

Di cosa sono fatti i sogni?

Mosaici che si compongono o si disperdono ulteriormente a formare un altro immaginario.

Questo video su La Comune di Parigi è il frutto di una suggestione, e l’ho realizzato proprio come un sogno, apparentemente senza un filo conduttore, sulle tracce della Comune

Mi hanno accompagnato nella visione, in primis Stefano Arrighetti e il patrimonio sonoro dell’Istituto Ernesto De Martino Marino e Sandro Severini Gianluca Spirito, Annamaria Bruni, Alessandro Mazziotti Gianni Di Folco, Astrid e Gianni Berardi, Francesco di Gregorio e Micky Guns, Giovanna Marini e Coro, Marco Maugeri e Fiorenzo Izzi, Paolo Pietrangeli, i Disertori etc

Le immagini di repertorio provengono dal De Martino e da film sovietici, Nuova Babilonia di Kozincev e Ttrauberg del 1929, Sciopero di Eisenstejn etc conservati dall’Aamod più varie illustrazioni trovate su internet.

I testi recitati sono: Il Manifesto della Comune e la poesia di Maiakovskij “Alla Comune” e estratti da I giorni della Comune di Bertolt Brecht

Se lo si fa da soli il sogno resta sogno, ma se il sogno è condiviso in tanti , è facile che diventi realtà.

Per arrivare a oggi, 150 anni dopo, la nave di Bansky che presta soccorso ai migranti in mare, si chiama Louise Michel, che fu una Comunarda.

Black Lives Matter. San Francisco il 6 giugno 2020

Reportage di Vincenzo Mancuso di una delle tante manifestazioni che si sono tenute negli Stati Uniti a seguito dell'omicidio da parte della polizia dell'afroamericano George Floyd.

Brano estratto da 'L’altra faccia del miracolo'

La migrazione degli italiani verso la Germania durante gli anni Sessanta vista come unica soluzione per superare le condizioni di arretratezza e di miseria delle regioni meridionali. Testimonianze delle difficoltà di “sopravvivere” in un paese spesso ostile.

Collettivo filmaker OPPONIAMOCI

Chasing the star

Inseguire le stelle, quelle dei propri sogni che a volte coincidono con quelle dell’Unione Europea – per ricostruirsi una vita lontano dalla guerra o dalle persecuzioni.
Una storia comune a milioni di persone. Solo alcuni resistono alle avversità imposte dalle ferree regole della Fortezza Europa, unendosi ad altri migranti incontrati nei luoghi di frontiera e di transito e costruendo nuove relazioni e nuove forme di socialità.

Attraverso un progetto interattivo online (del gruppo CroMA) Chasing the Stars mette in discussione la rappresentazione mainstream delle migrazioni contemporanee, portando al centro del racconto l’esperienza umana di chi decide di intraprendere il lungo e difficile viaggio dal Medio Oriente all’Europa.

Collettivo filmaker OPPONIAMOCI